applicazioni in meccanica generale


La meccanica generale nel mondo delle macchine utensili rappresenta quegli utilizzatori di macchine che non fanno produzioni elevate in termine di unità prodotte.
Realizzano parti meccaniche di medio-grande dimensione i cui lotti a volte sono rappresentati da singole unità.
In questo tipo di contesto gli utilizzatori di macchine utensili sono continuamente spinti nella ricerca di flessibilità, praticità d’uso e affidabilità.
La macchina deve adattarsi il più possibile alle più svariate situazioni dando quindi modo all’impresa a cui appartiene di adattarsi alle esigenze del mercato, producendo cose ogni volta nuove senza investire in nuove tecnologie.
Per quanto ci riguarda noi progettiamo le nostre macchine volendo dare queste caratteristiche perché non dimentichiamo che la nostra storia parte proprio dalla necessità del suo fondatore di avere in officina delle macchine pratiche ed efficaci.
Nel caso di lavorazioni meccaniche su strutture di medio-grandi dimensioni, per esempio, per forature, barenature e maschiature è disponibile un impianto refrigerante attraverso il mandrino per incrementare la produttività.
Per un utilizzo come centro di lavoro la macchina consente lavorazioni non assistite, grazie alla possibilità di collegare il CNC alla tool room (con l’ausilio di un’opportuna gestione utensili automatizzata) ed alla presenza di sistemi di controllo per lavorazioni con cambio utensili automatico e per l’azzeramento del pezzo.
Più in generale la versatilità della macchina viene incrementata dalla disponibilità di accessori quali: cambio utensili, controllo utensili, carenature, squadre, trasportatore trucioli, tavole rotanti o rototraslanti, funzionamento su due aree di lavoro, ecc.
Questa nuova generazione di prodotti prevede un’ampia applicazione di dispositivi di sicurezza, che, sia per il funzionamento “manuale” che per quello “automatico”, rendono queste macchine di uso sicuro. Infatti la progettazione e la realizzazione della macchina è rispondente alle norme di sicurezza attualmente vigenti nel territorio Europeo e nei principali paesi industrializzati extraeuropei (direttiva macchina CEE 98/37).

 

Fotografia